Monday, Aug 10th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

11 luglio 2003-2011: il caso Lonzi e 8 anni di insabbiamenti

E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

lonzi_marcello8 anni fa moriva nel carcere delle Sughere di Livorno, Marcello Lonzi. Quest'anno però non ci sarà nessun presidio fuori dal carcere delle Sughere. La madre, Maria Ciuffi, lo aveva annunciato lo scorso aprile durante l'ultimo presidio davanti al carcere livornese in occasione della protesta per il respingimento del ricorso all'archiviazione: "Questa è l'ultima volta che vengo qui davanti, ma ciò non vuol dire che mi fermo. Porterò tutto a Strasburgo".

Nel marzo del 2010, infatti, la Procura di Livorno aveva definitivamente archiviato il caso come morte naturale, dopo che il pm Giaconi aveva riaperto il caso dopo la precedente archiviazione. Tutto lasciava presagire che ci fossero nuovi indizi alla luce anche delle nuove indagini e delle nuove testimonianze. Ma la Procura di Livorno non ha avuto il coraggio che serviva per rompere il silenzio e l'omerta all'interno di quel carcere della morte chiamato "Sughere".

Tutti sappiamo che non è andata così e che Marcello Lonzi è stato ucciso. O che comunque qualcosa in quella giornata è successo e che dentro il carcere si fece di tutto per ritardare l'uscita della notizia tanto che i familiari furono avvisati solo il giorno dopo. E poi ci sono le foto, eloquenti.

Stà invece a tutti noi tenere vico il ricordo di quest'ennesima vittima dello Stato e a continuare a dare una mano a Maria nella sua battaglia ed aiutarla a pagare le spese legali. Chiunque voglia farlo può consultare questo link. red 10 luglio 2011

Link: Alcune foto e l'intervista alla madre

Link: Cronistoria del “caso” di Marcello Lonzi

Link: La rassegna stampa dal 2003 al 2007

Link: Lettera di Maria Ciuffi a 7 anni dalla morte di Marcello

Link: Caso Lonzi, ecco la perizia del medico legale che smentisce la Procura

AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito