Thursday, May 24th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

Livorno vs. Trapani 2 a 0. Concreti & vincenti

E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

tratto da http://www.alelivorno.it

Il Livorno prosegue la striscia positiva che da tre partite lo vede imbattuto, con la porta inviolata. A fine partita la classifica ci sorride e noi tifosi gongoliamo. La squadra amaranto si presenta la via con lo stesso undici di Chiavari tranne che per la presenza di Schiavone in luogo di Cazzola.

L'inizio è spumeggiante dopo soli due minuti, triangolo tra Jelenic e Vantaggiato, palla allo sloveno che tira e coglie il palo, Pasquato raccoglie e insacca, ma l'arbitro annulla per off side. E' una avvisaglia per la squadra siciliana, che si chiude a riccio e si preoccupa unicamente di non subire gol e la quarta sconfitta consecutiva. La partita è ammorbante e scevra di emozioni, fino al 38°, scambio al limite dell'area tra Vantaggiato e Pasquato, il numero 37 scarica per Jelenic, che da due passi non sbaglia. Livorno invantaggio.

Il primo tempo termina e siamo 1 a 0.

Nella seconda frazione il Trapani è immobile, e appare senza idee. il Livorno cerca allora il raddoppio. Un paio di errori della difesa amaranto, mettono a rischio Pinsoglio, ma mai impegnato seriamente. Arriviamo al 68° quandio Fedato rientra dal lungo infortunio, passa un quarto d'ora e l'inesauribile, oggi, Jelenic spara un traversone teso dalla destra per Vantaggiato, che pur più basso di una diecina di centimetri dell'ex Perticone che lo marcava, insacca il raddoppio. Un altra decina di minuti e siamo ai titoli di coda.

Prestazione non eccelsa, ma convincente degli amaranto con un Trapani troppo preoccupato di non subire l'ennesima sconfitta. Impostazione mentale e tattica ottima che ha permesso all'undici labronico di non soffrire troppo e di terminare il ciclo di otto giorni e tre partite, con sette punti a ridosso del secondo posto in classifica e a soli tre punti dalla vetta.

La ritrovata forma di Vantaggiato in attacco, lo sbocciare di Gasparro, Vergara e Schiavone, e la prova odierna di Jelenic, stanno portando punti e continuità agli amaranto. Speriamo che le cose proseguono su questo solco.

A voler trovare il pelo nell'uovo è uno stadio e una tifoseria un po' scarna, i buoni risultati non trovano però un pubblico, almeno numericamente consistente, lo stadio disastrato non aiuta. Gli ultimi risultati e la posizione di classifica meriterebbero una cornice di pubblico più adeguata.

Vola Livorno... Vola...

TABELLINO

LIVORNO: Pinsoglio, Maicon (30'st Cazzola),Ceccherini, Vergara, Gasbarro, Luci, Schiavone, Aramu(11'st Moscati), Pasquato (22'st Fedato), Jelenic, Vantaggiato. A disposizione: Ricci, Gonnelli, Calabresi, Lambrughi, Palazzi, Comi. All. Christian Panucci

TRAPANI: Nicolas, Fazio (32'st De Vita), Perticone, Scognamiglio, Rizzato, Cavagna (18'st Pastore), Ciaramitaro, Eramo, Raffaello, Coronado, Citro. A disposizione: Geria, Fulignati, Pagliarulo,Montalto, Bagatini, Accardi, Daì. All. Serse Cosmi

Arbitro: Ros di Pordenone

Reti: 38'Jelenic, 37'st Vantaggiato

Le pagelle

Pinsoglio: infame il ruolo del portiere. Tutta la partita a raccattare innocui palloni rasoterra o mosce parabole aeree, poi ti trovi a dover scattare in una frazione di secondo sui piedi di un avversario pena subire la rete. Il gigante lo fa, e bene, su Citro evitando un pareggio che  onestamente, visto l'inizio di ripresa arrembante del Trapani, in quel momento ci poteva anche stare. Poi manca una palla su una uscita successiva, a causa di una deviazione che manda la sfera a scheggiare il palo. Nel complesso fa il suo dovere. Voto 6 più

Maicon: spinge parecchio per tutta la partita, pur senza sfornare cross degni di nota. Nel finale di partita commette una leggerezza che potrebbe costare caro: si lascia soffiare la palla sulla linea di fondo, mentre sta controllando che esca, lanciando un attacco pericoloso a Pinsoglio, fortunatamente scongiurato dai compagni. La poca lucidità, unita all'inesperienza, gioca brutti scherzi. Voto 6 di stima

Cazzola (dal 33° st): concretezza e grinta, in quantità industriale. Guarda caso, cinque minuti dopo il suo ingresso il Livorno mette in ghiaccio i tre punti. Voto 6 più

Ceccherini: lavoro ordinario, molto ben sbrigato. Voto 6.5

Vergara: si sta imponendo, il giovane colombiano, per personalità ma anche per caratteristiche tecniche. Lasciando perdere la constatazione che con lui in campo il Livorno non ha più subito retei (può essere anche una coincidenza, ma insomma ...) la cosa più importante da notare è la rapidità con cui si è inserito nel meccanismo difensivo. Molto bravo e tempestivo in ogni situazione. Lo aiuta, e ci aiuta, anche la fortuna, come nell'azione del palo colpito dal Trapani oggi pomeriggio dopo una sua spizzata. Voto 6.5

Gasbarro: partitona del giovane amaranto, insuperabile in fase difensiva e gagliardo nella spinta e nel rilancio dell'azione. Voto 7.5

Luci: reparto centrale in minoranza numerica. Nessuno se n'è accorto, grazie alle sgroppate del Capitano e del sodale Schiavone. Sempre nel vivo del gioco a battagliare, dandole e prendendole. Più dandole, per la verità. Voto 7

Schiavone:  perfettamente in linea col compagno, con il bonus di alcune aperture deliziose. Voto 7 più

Aramu: se riesce a superare la patina di timidezza e di ritegno, come qualcuno che si trova invitato a Palazzo e ha timore di disturbare, e libera i suoi notevoli mezzi tecnici nel palleggio e nell'uno contro uno, farà parlare di sé. Voto 6

Moscati (dal 12° st): rientra dopo la lunga squalifica. Non incoccia bene con il clima di gara tanto che Panucci ripensa alla sua collocazione, spostandolo dietro dopo averlo messo sulla linea delle tre mezze punte. Anche la sua fase difensiva non è un granché. Diamogli una giornata di bonus, e riparliamone. Senza voto.

Pasquato: interpreta bene la sua posizione alle spalle di Vantaggiato per gran parte della partita, cercando di approfittare degli spazi che trova. Nel corso della gara va anche a cercare fortuna a sinistra. Nel complesso una buona prestazione. Voto 6.5

Fedato (dal 24° st): intanto bentornato. Quanto ai venticinque minuti di oggi usiamo lo stesso criterio di Moscati. Fa fatica a entrare veramente in clima-gara, certi errori nei passaggi non sono roba sua. Teniamoci la soddisfazione di rivederlo in campo, e alla prossima. Senza voto.

Jelenic: partita memorabile dello sloveno, di sicuro la sua più bella di sempre in amaranto. Dal primo all'ultimo minuto di gioco a tutto vapore, massacrando il lato sinistro difensivo del Trapani, salta avversari come birilli e regala palloni invitanti e superiorità numerica. Segna la prima rete avviando l'azione e duettando con Vantaggiato e Pasquato, mettendo nel sacco la palla con un tocco docile e preciso. Serve un cioccolatino a Vantaggiato per il sipario definitivo con una veronica che fa venire il capogiro agli avversari. Incontenibile e, se gioca così, inamovibile. Voto 8.5

Vantaggiato: se qualcuno un giorno scriverà un vocabolario del calcio, illustrerà la parola "sacrificio" con la sua foto in maglia amaranto. Come in tutte le belle storie , ottiene il premio ai suoi sforzi pochi minuti prima della fine, volando con le ultime stille di energia ad anticipare il difensore, incocciando di testa il cross perfetto di Jelenic e battendo il portiere. Gara di enorme sostanza. Voto 7.5

Panucci: ormai maneggia la rosa con agio e disinvoltura. Ha vinto la scommessa della difesa "mobile", non beccando reti da tre gare cambiando uno o due elementi per volta. Il dato della porta inviolata da tre turni colpisce: agli statistici stabilire l'ultima volta che è successo. Su questo presupposto è più facile costruire risultati, e il Livorno non rinuncia mai a presentarsi in modo da cercare la rete, giocando in modo offensivo. Gli infortunati stanno mano a mano rientrando, oggi è stato il turno di Fedato. Toccherà anche ad Armandino l'albanese anche se sarà durissima mettere a sedere l'attuale Jelenic. Calma, non è un luogo comune affermare che ci sarà spazio per tutti, e Panucci lo sa. Voto 6.5

Ivano Pozzi

AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito