Monday, Mar 30th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

Lavoratori Bellabarba, protesta sotto il Comune

E-mail
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

bellabarba_manif_25_febbQuesta mattina i lavoratori Bellabarba hanno protestato sotto il Comune (video) contro l'impossibilità di lavorare alla discarica a causa delle proteste dei residenti. Riportiamo qui sotto un intervento di Vertenza Livorno, un gruppo che si occupa di ambiente e nocività a Livorno, riguardo alla questione lavoro-salute che sono quotidianamente utilizzati e strumentalizzati come alternativa secca che non si può incontrare. Infine anche noi poniamo una domanda: vedendo lo striscione "Sì alla legalità e al lavoro" che i lavoratori hanno esposto, di quale legalità stiamo parlando? Solo quella dei blocchi dei residenti o anche quella che ha portato il presidente della provincia a portare gli atti in procura? Oppure quella dei procedimenti disciplinari ai parenti di chi ha chiesto l'autorizzazione? red. 25 febbraio 2011

L'intervento di Vertenza Livorno

Riteniamo legittime le preoccupazioni dei lavoratori della ditta Bellabarba e il loro disagio a fronte della possibilità di vedere il proprio lavoro a 
rischio. Ci chiediamo tuttavia se abbia senso che questo rischio di perdere il posto di lavoro sia strettamente collegato al progetto della Discarica di Limoncino.
Come è possibile che dalla sua eventuale mancata realizzazione si avanzi concretamente l'ipotesi di “mandare” 60 lavoratori a casa? Che tipologia di
contratto hanno? La ditta Bellabarba fa solo la discarica? Non ci risulta e comunque non sarebbe confortante sapere che il futuro di una azienda (in grado
di dare lavoro – direttamente o indirettamente a 60 operai) sia legato ad una discarica...

bellabarba3_manf_25_febbrPiuttosto ci pare che ancora una volta si faccia un uso strumentale del lavoro e del suo sacrosanto diritto, sacrificando su questo “altare” quelli che dovrebbero essere gli altri capisaldi di una qualuque comunità che abbia a cuore il bene e gli interessi dei cittadini: la salute, l'ambiente e la democrazia. Tutti principi e diritti fortemente penalizzati nella vicenda della discarica del Limoncino. Preme evidenziare che l'iter autorizzativo si è svolto nel più assoluto silenzio e la città ha saputo della discarica del Limoncino solo dopo che la Provincia ha dato l'autorizzazione, cioè è stata messa di fronte al fatto compiuto Vertenza Livorno ribadisce di stare dalla parte dei lavoratori e difende il diritto al lavoro, ma non subordinandolo al diritto alla salute che dovrebbe interessare tutti, pure gli stessi lavoratori della ditta di Bellabarba e i loro familiari.

Invitiamo anche i lavoratori e i loro rappresentanti a portare il loro contributo per invertire la tendenza di un modello di sviluppo insostenibile e
inadeguato e che sempre più spesso usa il “ricatto” del lavoro (fragile, precario e mal pagato) come foglia di fico per non mostrare tutte le contraddizioni e le meschinità di un paradigma di civiltà fondato sul profitto e sullo sfruttamento delle popolazioni. A cominciare dalle nocività che questo modello genera: ricordiamo che la provincia di Livorno – con il suo alto livello di inquinamento ambientale per emissioni industriali – ha urgente bisogno di una conversione ecologica in grado di contribuire al risanamento ambientale e pure occupazionale. Una conversione ecologica che se attuata, anche grazie ai fondi comunitari, potrebbe permettere anche alla Ditta Bellabarba di svincolarsi da attività nocive e inquinanti come quelle legate alla discarica del Limoncino, che, ricordiamolo, dovrebbe accogliere
anche rifiuti industriali potenzialmente pericolosi. Cominciamo da una diversa concezione della gestione dei rifiuti: stop alle discariche e agli inceneritori che alimentano il circolo vizioso di contribuire da una parte a consolidare profitto dei “grandi interessi” e dall'altra a inquinare e danneggiare la salute della popolazione.

Stefano Romboli – Massimo Maggini Vertenza Livorno

bellabarba2_manif_25_febb


AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito