Wednesday, Jul 15th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

Giovedì 12 maggio la scuola si ferma contro l'Invalsi

E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

sciopero genLa scuola ai tempi dei quiz non convince il sindacato di base. E così, per giovedì 12 maggio, in concomitanza con la somministrazione delle prove INVALSI, è stato indetto uno sciopero nazionale. A promuoverlo, Cobas, unicobas e Gilda. Piero Bernocchi, portavoce nazionale dei Cobas, sindacato da anni in prima fila contro le prove INVALSI, denuncia "quanto sia distruttivo per una buona didattica ed un efficace lavoro collegiale nelle scuole lo strapotere che ai presidi è stato consegnato da Renzi e dalla legge 107, e quello che è successo durante questa nuova tornata di quiz Invalsi dovrebbe bastare e avanzare. Dalla punta estrema rappresentata dalla preside di Nuoro che ha sospeso per sei giorni tre insegnanti, attiviste e RSU Cobas, perché hanno proseguito la propria regolare attività didattica e non si sono prestate all’assurda e inaccettabile richiesta della preside di “allenare” ai quiz gli alunni fino alle centinaia di sostituzioni degli scioperanti il 4 e il 5 maggio alle Elementari".

Lo sciopero sarà accompagnato da manifestazioni nelle principali città: a Roma l'appuntamento è al MIUR per le ore 10, in Toscana, tra gli appuntamenti c'è Pisa, con ritrovo alle ore 8.30 alle Logge dei banchi. Accanto ai docenti ed Ata in sciopero ci saranno gli studenti che decideranno di boicottare le prove. Obiettivo dell'iniziativa, oltre alla richiesta di cancellare i quiz Invalsi, è la legge 107, il premio di “merito", la chiamata diretta da parte del preside per incarichi solo triennali, l’obbligo di alternanza scuola-lavoro di 200 ore nei licei e di 400 nei tecnico-professionali e l’accordo sulla Mobilità, che, secondo i Cobas colpisce in particolare gli insegnanti della “fase C”. Durante lo sciopero e le manifestazioni, in tutte le città verranno raccolte le firme per i referendum contro la 107, le trivelle e gli inceneritori e per una Petizione in difesa dell’acqua pubblica.

Redazione, 11 maggio 2016

AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito