Monday, Jul 13th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

Partito il blocco degli scrutini: adesioni record, si va verso il 90%

E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 

la-buona-scuola-600x300Si profila un'adesione record al blocco degli scrutini indetto dai sindacati di base e dai confederali per protestare contro la riforma della scuola. I primi dati dalle scuole delle regioni Lazio, Lombardia, Molise ed Emilia Romagna confermano che solo il 10% degli scrutini sarebbe stato realizzato. Uno sciopero inedito che non si verificava da un decennio e che se si guarda nella sua specificità comporterà un gran lavoro per gli insegnanti, che saranno probabilmente riconvocati nel fine settimana. Una scelta faticosa ma che testimonia quanta rabbia stia scorrendo nelle scuole e la determinazione degli insegnanti nel voler dare l'ennesimo segnale di contrarietà alla riforma Renzi che si sta avviando ora alla discussione al Senato. Un passaggio che sarà meno semplice della Camera e che ha già visto la maggioranza andare sotto sul parere di Costituzionalità. 

In Toscana il blocco degli scrutini è partito già da oggi e prosegue per i 2 giorni successivi al termine delle lezioni (da cui vanno esclusi i giorni dedicati alle classi terminali), quindi l'11 e  il 12 giugno che possono divenire il 12 ed il 13 se il giorno 11 è dedicato esclusivamente alle classi terminali. A Livorno e provincia dopo la manifestazione  di venerdì scorso si profila un blocco pressochè totale: le assemble dei vari istituti e gli accordi tra insegnanti confermano queste indicazioni e già oggi alcune classi hanno annunciato i primi blocchi.  

Redazione

AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito