Monday, Dec 09th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

Protesta in Toscana dei lavoratori Coop della Campania: i colleghi solidarizzano e l'Ipercoop di Livorno chiude

E-mail
Valutazione attuale: / 24
ScarsoOttimo 

striscioni_vignaleGiornata lunghissima questa di oggi per i lavoratori Coop della Campania, sotto minaccia di licenziamento da parte di Unicoop Tirreno che da tempo ha annunciato l'intenzione di abbandonare la regione. Per non far rimanere senza lavoro centinaia di dipendenti, nell'ultimo anno sono state portate avanti diverse trattative con altri operatori, ma prima è tramontata (dopo il voto contrario dei lavoratori dovuto a troppi aspetti a dir poco oscuri) l'ipotesi di cessione dei negozi all'imprenditore Catone, e negli ultimi mesi si è arenata anche la trattativa per il subentro di altre cooperative.
Le lettere di licenziamento erano quindi già pronte per essere inviate, e 250 lavoratori della Campania, con cinque pullman, sono partiti stamattina alle 4 alla volta di Vignale-Riotorto per portare la loro protesta davanti alla sede centrale dell'azienda. Qui sono stati raggiunti da alcuni colleghi Coop provenienti da Livorno, che hanno portato la loro solidarietà e uno striscione che recitava: "Lavoratori Coop di Livorno al fianco dei colleghi della Campania".
Una delegazione di lavoratori campani è stata ricevuta dall'azienda, la quale ha comunicato il blocco delle lettere di licenziamento per altri 20 giorni, in modo da consentire un ultimo tentativo con le altre cooperative per la cessione. Troppo poco per questi lavoratori, che aspettano una soluzione per la loro situazione ormai da tantissimo tempo. E così arriva la decisione di proseguire verso nord, per portare la protesta direttamente nel punto vendita simbolo di Unicoop Tirreno: l'Ipercoop di Livorno.
A metà pomeriggio i pullman arrivano all'ipermercato di Porta a Terra, i lavoratori salgono nella galleria commerciale e costringono l'Ipercoop alla chiusura. Un grande risultato. Ma ad emozionare è anche la reazione dei dipendenti dell'ipermercato livornese, che immediatamente sospendono in maniera spontanea il lavoro in solidarietà con i colleghi che stanno rischiando di perdere il posto. Viene letto un comunicato dall'altoparlante col quale i lavoratori e le lavoratrici livornesi esprimono tutta la loro vicinanza e il loro sostegno alla lotta dei dipendenti campani, e viene steso uno striscione di solidarietà sorretto dai lavoratori all'interno del negozio. La protesta prosegue tra cori reciproci di appoggio e incitamento a non mollare nella lotta per il mantenimento dei posti di lavoro. Ma non finisce qui.
Quando, alla fine della protesta, l'azienda decide di riaprire al pubblico l'Ipercoop, la Rsu dell'ipermercato consegna alla Direzione un'indizione di sciopero immediato, che registra un'adesione pressoché totale costringendo poco dopo il negozio ad una nuova chiusura.
Una bella e commovente giornata di lotta. Ora la speranza è quella di una soluzione positiva per la vertenza dei lavoratori Coop della Campania.

Redazione

19 settembre 2013

protesta_campania_iper

 

 

 

 

 

 

 

 

 



AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito