Wednesday, Jul 15th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

Telegate: in attesa di un incontro con Seat, proclamato lo sciopero per il 27 gennaio

E-mail
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 

Le Rsu (Cobas, Uil, Cgil e Cisl) insieme alle segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil hanno proclamato lo sciopero per mercoledì 27 gennaio per tutta la giornata. Ecco il testo del volantino delle segreterie confederali che verrà diffuso da martedì 12 al presidio davanti all'azienda:

call_center_vuoto.jpegLa novità è che Seat ha fatto sapere la propria disponibilità dopo il 15 gennaio ad un Tavolo Istituzionale sollecitato anche dal Presidente della Provincia di Livorno.

Le incertezze restano per: una data certa di convocazione e uno spazio di reale confronto che possa: 

1. Dare prospettive del mantenimento dei livelli di occupazione attuali

2. Chiarire i termini del lavoro che avremop a Livorno

Per dare il dovuto riscontro alle ansie dei lavoratori e delle lavoratrici. Per aiutare una situazione complicata ad andare nella giusta direzione. Per sollecitare la convocazione del tavolo con le istituzioni locali ed il sindacato e le RSU entro il 27 gennaio 2010

Le scriventi segreterie provinciali, pronte a revocare in caso di convocazione nei termini richieste, proclamano unitamente a tutte le Rsu: uno sciopero consistente nell'astensione dal lavoro di tutti i dipendenti della Telegate di Guasticce, per tutta la giornata del 27 gennaio

Livorno 11 gennaio 2010

***

Lavoratori Telegate è l'ora di farsi sentire

Il Cobas lavoro privato, congiuntamente con la propria Rsu, ritengono lo sciopero un momento importante per far sentire la voce e la preoccupazione dei lavoratori Telegate.

Riteniamo fino ad oggi troppo vaghe le promesse di incontro fatte da Seat che fino a pochi giorni fa diceva di non aver niente da dire ai sindacati per la vendita della controllata Telegate. Quindi riteniamo che non sia più tempo di aspettare e  sia necessario far capire che i lavoratori non possono attendere all'infinito alcune risposte, fra cui, le più importanti, quella dei progetti di Seat sul 12.40 e l'89.24.24 e dell'eventuale piano aziendale dei nuovi acquirenti.

Per questo sosterremo lo sciopero del 27 gennaio, sperando di trovarci prima di quella data di fronte a FATTI o PROGRAMMI concreti da parte di Seat che possano abbassare la soglia di agitazione e preoccupazione da parte dei lavoratori.

Fino a quel momento pensiamo che lavoratori, cittadinanza e istituzioni debbano avere il massimo dell'attenzione su questa vicenda affinchè il silenzio e l'attesa non porti tutti verso una progressiva perdita di forza e di fiducia. Fino a quel momento pensiamo che ogni iniziativa che tenga alta la tensione e l'attenzione verso questa difficile situazione sia un punto a favore dei lavoratori.

Cobas Lavoro Privato Livorno

11 gennaio 2010

  ***

Lunedì ci sarà la proclamazione dello sciopero

sciopero_autobus.jpgGiorni decisivi per Telegate e i 350 lavoratori a tempo indeterminato che ci lavorano. In questi giorni c'è stato un contatto fra amministrazione provinciale e Seat con quest'ultima che ha garantito un incontro dopo il 15 gennaio. Incontro il cui risultato non è al momento ipotizzabile dal momento che Seat non ha ancora annunciato chi è l'acquirente della controllata Telegate. In corsa ci sono la torinese Contacta, la milanese Call&Call e sembra essere spuntata all'ultimo anche un'azienda romana.

Naturalmente amministrazione e lavoratori dall'incontro col presidente di Telegate, Gonano, si aspettano chiare rassicurazioni su piani aziendali e mantenimento dei livelli occupazionali.

Nel frattempo nella giornata di ieri si sono riuniti anche sindacati e rsu. I lavoratori sono molto preoccupati e chiedono a gran voce di farsi sentire, per questo le Rsu hanno deciso che lunedì verrà proclamato lo sciopero che dovrà però avere luogo non prima di 10 giorni (il settore è regolamentato dalla legge 146/90 per quanto riguarda le modalità di sciopero). Quindi presumibilmente lo sciopero sarà indetto per i giorni 21 o 22 gennaio.

Nel frattempo la speranza da parte di tutti è che dall'incontro tra Telegate e amministrazione venga fuori qualcosa di concreto. Solo in quel caso lo sciopero potrebbe essere scongiurato.

Intanto però a noi sorge una domanda spontanea. Ma questo Gonano, viene a Livorno con un mandato di Seat di dire e promettere cose realizzabili oppure è un presidente di una società in vendita che viene qui a fare una girata senza il mandato di poter dire o decidere nulla?

Restiamo in attesa. Intanto bene faranno le Rsu a tenere la mobilitazione alta e indire lo sciopero, perché la strategia dell'attesa e del rimando ha già fregato tanti lavoratori e lavoratrici.

Red. 9 gennaio 2010

 

 

AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito