Monday, Nov 12th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

Occupazione Fortezza Nuova: tutti assolti! Fra 60 giorni le motivazioni

E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

fortezza pontileVe la ricordate la vicenda della condanna (senza processo, attraverso un decreto penale di condanna) di 22 persone per l'occupazione della Fortezza Nuova (chiusa e abbandonata) che da anni ospitava iniziative, concerti e dibattiti nel periodo a cavallo fra il 25 aprile ed il 1 maggio?

Eravamo rimasti a questo articolo: 100.000 euro di condanne per l'occupazione di Fortezza Nuova

Nel 2013 la Procura di Livorno aveva condannato 20 persone a pagare 5100 euro a testa per aver occupato la Fortezza nel 2010. Un’occupazione ormai riconosciuta da tutta la città e che in questi anni aveva rimesso a disposizione di tutti, anche se per solo qualche giorno, un luogo bellissimo che amministrazioni comunali di quegli anni erano state incapaci a valorizzare nonostante inaugurazioni e promesse.

In quell'articolo ripercorremmo tutta la storia di almeno 15 anni di iniziative e feste all'interno della Fortezza Nuova, sempre più abbandonata e fatiscente fino alla sua chiusura e alle sue successive occupazioni per rimetterla a disposizione di tutti e per festeggiare 25 aprile e 1 maggio.

I 22 condannati con decreto penale e multa (sospesa), nonostante la sospensione della multa fecero ricorso a quel decreto perchè ritenevano di non aver commesso alcun reato, ma anzi di aver pulito, sistemato e rimesso a disposizione un bene che appartiene a tutti. Il giudice una settimana fa ha assolto tutti e 22 perchè non hanno commesso il fatto.

Entro 60 giorni si saprà le motivazioni della sentenza. Intanto sottolineiamo la vittoria processuale e attendiamo di vedere se la Procura di Livorno ricorrerà o meno. Solitamente nei confronti dei movimenti politici e sociali ha sempre avuto un atteggiamento diverso rispetto a quello che ha (o non ha) nei confronti dei potentati della città. Vediamo. Mai dire mai.

Terminiamo con uno stralcio di un comunicato che potete a trovare a questo link

http://archivio.senzasoste.it/index2.php?option=com_content&task=emailform&id=6176&itemid=77

"Andrebbe tenuto di conto che negli ultimi 10 anni la fortezza è stata usata e fatta rivivere soltanto dai movimenti come ad esempio le feste del collettivo spazi sociali e della Federazione Anarchica nel lontano '97, nei tanti primo maggio e 25 aprile festeggiati, nella grande festa dei 5 anni delle Bal del 2004, nelle feste di Liberazione e del Livorno social forum, nelle due stagioni di apertura estiva del bellissimo anfiteatro delle barche e ultimamente nelle tre edizioni della Sagra del Precario organizzate da Csa Godzilla prima e Movimento Antagonista Livornese poi, per finire con l'ultima occupazione dell'Onda studentesca lo scorso autunno dopo il corteo degli 8000. E mai in una di queste occasione è stato possibile usufruirne in maniere legale, ovvero tramite un’autorizzazione formale da parte del Comune"

redazione, 26 ottobre 2016

vedi anche

2007: Seconda Sagra del precario: cinque giorni di dibattito, socialità e lotta in Fortezza Nuova

2009: Fortezza Nuova in abbandono: danneggiata la Sala degli archi

2009: La prepotenza del Pd in Fortezza Nuova

2009: Progetto Fortezza dal Basso, in conferenza stampa tensione con i vigili urbani

2010: Fortezza dal basso 2010 in Fortezza Nuova con al centro l'urbanistica e le speculazioni

2010: Fortezza dal basso 2010: il programma

2011: La Fortezza perduta di Virzì

2011: Fortezza brucia! Due giorni di occupazione per la riapproprazione degli spazi abbandonati

2011: Fortezza Nuova occupata. Inizia Fortezza dal Basso 2011

2013: 100.000 euro di condanne per l'occupazione di Fortezza Nuova

2013: Fortezza Nuova occupata, al posto dell'insegna 'Incipit vita nova' c'è la scritta 'No Tav'

2014: Livorno. Iniziato il processo per l'occupazione della Fortezza Nuova

2016: Fortezza e fragilità

 

AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito