Wednesday, Aug 12th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

Ucraina: come un linciaggio diventa menzogna

E-mail
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 

È curioso come due giornali con lo stesso nome, e la stessa testata, in due Paesi diversi diano due notizie opposte. Ricorderete tutti la terribile foto dei fatti ucraini, quell'uomo in mezzo a una folla impazzita picchiato e costretto a baciare una croce. 

La Repubblica, giornale italiano "di sinistra", dà la notizia così:
Manifestanti in branco contro un sospetto cecchino. - Sospettato di essere un cecchino e un membro delle forze governative
Cecchini che sparano sulla folla, efferati assassini al soldo di Yanukovic, questo diffonde per giorni la nostra stampa. Lo sapete tutti. 
La Republica, con un b sola, giornale "di sinistra" spagnolo, invece la racconta tutta. Ed è molto più sbalorditiva della versione "efferato cecchino": ovvero, il signore biondo che ha rischiato il linciaggio è un dirigente regionale del Partito Comunista, prelevato a casa sua e trascinato in strada da una folla appartenente alle fazioni nazifascista ucraine. Le stesse che, oltre a picchiare rappresentanti eletti in mezzo alla strada, stanno bruciando sinagoghe: ma non ci dicono neppure questo. 
Per chiagnere sui diritti delle minoranze la stampa italica attende sempre i "giorni della memoria", quando per definizione è troppo tardi.
 
1 marzo 2014
 
AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito