Sunday, Jun 24th

Last update:03:43:25 PM GMT

You are here:

No Land Warriors - Battle of The Masks (2014, Autoproduzione)

E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 

Battle of MasksAccade alle volte di trovarsi davanti a qualcosa la cui essenza risulta difficile da spiegare con parole semplici. Eppure è con facilità che quel qualcosa ci attira a sé perchè sembra parlarci con una lingua sottile, in grado di penetrare nei luoghi reconditi del nostro sentire, emergendo con tratti distinti da una complessità musicale che è allo stesso tempo anche politica e spirituale.

Attraverso la pratica dell'improvvisazione totale, i guerrieri Marco Colonna e Stefano Cupellini danno 'corpo' ad una musica che è insieme ancestrale e di ricerca, ponendosi in una sorta di continutà con quelle sperimentazioni che, a partire soprattutto dagli anni '60, hanno contribuito con forza ad alimentare l'attitudine del jazz ad includere elementi appartenenti a diversi 'altrove' culturali, in particolar modo facendo riferimento alle musiche asiatiche e africane. Se l'aspetto spirituale e meditativo sembra pervadere "The Battle of Masks", altrettanto rilevante è il significato politico che l'album racchiude e sprigiona attraverso un'alterità espressiva senza compromessi, un flusso sonoro che si fa carne, coscienza, rivendicazione. Tecnicamente ineccepibile, questo lavoro non solo testimonia di una padronanza totale degli strumenti ma anche di una maturità stilistica dotata di una 'voce' vigorosa. Diversi elementi sembrano essere stati introiettati e poi tradotti nel linguaggio adottato dal duo e tra questi possiamo riconoscere la precisione timbrica di John Surman, il rigore espressivo di Anthony Braxton, l'approccio militante e il misticismo dell'Art Ensemble Of Chicago, le intuizioni di Paul Motian e l'urlo di Albert Ayler anche rimetabolizzato attraverso i lavori di Peter Brötzmann. Coscienti che la musica è allo stesso tempo dentro e fuori di noi, il duo che si cela dietro le maschere guerriere ha dato luogo ad un capolavoro che se potremmo descrivere come intransigente, non manca di emozionare per onestà e profondità.

Line-up: Marco Colonna: Bass Clarinet, Baritone Sax, Manzur, Tenor Recorder, Moxeno Flute, Stefano Cupellini: Drums

 

pagina bandcamp:

http://marcocolonna.bandcamp.com/album/battle-of-the-masks

 

per senzasoste.it

Aldo De Sanctis


 

AddThis Social Bookmark Button

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy..

Accetto cookies da questo sito